Preloader
filippo caccamo

Fitta nebbia per gli universitari

“Per gli universitari è prevista una fitta nebbia”.

Così hanno scritto su Internet dopo gli ultimi Dpcm. Le Regioni cambiano colore, i licei tornano in presenza a Gennaio, mentre per gli universitari la prospettiva è “una fitta nebbia”.

Io non ci sto.

Noi siamo un milione e settecentomila studenti, e nessuno di noi sta facendo qualcosa. Esigo che qualcuno ci dica quando torneremo in università, dove svolgeremo le nostre lezioni, i nostri esami, i nostri tirocini.

Ma soprattutto, vorrei che qualcuno ci dicesse dove vanno a finire i soldi delle nostre rette universitarie, se non possiamo usufruire di nessun servizio.

Ma, sia chiaro, questo non è un post politico, non ha nessun colore, non appartiene a nessuna fazione. è un post di paura, di incertezza.

Noi giovani non abbiamo armi, se non quelle di fare continuamente il nostro lavoro.

Alzarci, studiare, assimilare più cultura possibile, ed affacciarci sul mondo del lavoro nel migliore dei modi.

Perché non ce lo fanno fare?

Perché non ci danno risposte?

Perché in nessun Dpcm in un periodo così tragico, nessuno ha parlato per più di due minuti di tutti noi? Ripeto, siamo un milione e settecentomila persone.

Ma soprattutto siamo vite, sogni, speranze.

Dobbiamo unirci, dobbiamo farci sentire, e dobbiamo farlo adesso.

Altrimenti, in una fitta nebbia, finirà il nostro futuro.

 

Filippo Caccamo

 

Chiudi

Accedi

Chiudi

Carrello (0)

Cart is empty Non ci sono prodotti nel carrello

Mai Una Laurea

La community degli universitari





it_ITItalian